Involtini di pesce spada
La nobile arte di fare olio

 

per 4/6 persone

600/700 g di pesce spada in tranci

100 g di pecorino toscano stagionato

2 manciate di olive taggiasche de Le Terre del Barone + 1 manciata per la decorazione

1 ciuffo di prezzemolo

1 bicchiere di vino bianco secco ligure

olio extra vergine di oliva da olive taggiasche de Le Terre del Barone, mollica di pane all’olio e sale q.b.

stecchini di legno

Refilare i lati delle fette di pesce spada ricavandone degli avanzi (togliere comunque il bordo della pelle). Snocciolare le olive e tagliarle a pezzetti. Lavare il prezzemolo e spezzettarlo con le mani. Privare della scorza il pecorino, tagliarlo a pezzi e quindi grattugiarlo. Frullare gli avanzi del pesce, il formaggio, la mollica di pane, le olive e il prezzemolo, salando poco. Ricavarne un composto omogeneo. Farcire le fette di pesce suddividendo il trito e fissare gli involtini ricavati con gli stecchini in modo da non fare uscire il ripieno durante la cottura. Scaldare dell’olio in una padella antiaderente, unire gli involtini e rosolarli girandoli varie volte da tutti i lati. Bagnarli ogni tanto con spruzzi di vino (togliendo mentre si compie quest’operazione la pentola dal fuoco) e farli cuocere ancora per una decina di minuti/un quarto d’ora. Decorare il piatto con le olive intere.

LA NOBILE ARTE DI FARE OLIO

Nostro vanto è poi la fattoria didattica che ci permette, attraverso momenti ludici, di spiegare con giochi e degustazioni mirate a famiglie, bambini e adulti che sappiano ancora divertirsi con semplicità il nostro lavoro e la grande generosità della nostra terra e dell’ulivo in particolare.

Catalogo Online

Linea Food Linea Beauty Olio Idee Regalo