Crostini con cipollotti e olive
La nobile arte di fare olio

per 4/6 persone

8/12 fette di pane casereccio (se piace anche integrale)

300 g di cipollotti freschi

16/24 uova di quaglia   (4 almeno per ogni commensale)

olio extra vergine di oliva da olive taggiasche Le Terre del Barone, olive taggiasche snocciolate de Le Terre del Barone e sale e pepe (se si vuole) q.b.

Fare rassodare le uova di quaglia e passarle sotto l’acqua fredda. Mondare e lavare i cipollotti quindi tagliarli a tocchetti. Farli cuocere al vapore fino a quando si saranno sfatti, quindi passarli al mixer formando una crema. Porre la crema di porri in una ciotola e unire una bella manciata di olive snocciolate, salare poco (se si vuole, pepare). Sgusciare le uova e lasciarle intere. Fare scaldare, tostandole, le fette di pane e quindi su ogni fetta spalmare con abbondanza la crema di porri e olive. Irrorare con un filo di olio e servirle su piatti individuali offrendo a ogni commensale una ciotolina con quattro uova di quaglia che verranno gustate con i crostini.  Questo piatto può sostituire l’antipasto, il primo o il secondo, a seconda dell’appetito degli ospiti.  Al posto dei cipollotti si possono usare anche le cipolle bianche.

LA NOBILE ARTE DI FARE OLIO

L’ulivo è una delle piante che caratterizza il paesaggio ligure così come molti altri paesaggi della fascia mediterranea. Pianta coltivata da millenni porta con sé tutta una simbologia che facciamo risalire alle origini dell’uomo.

Catalogo Online

Linea Food Linea Beauty Olio Idee Regalo